You have selected Italia. Based on your configuration, United States might be more appropriate. Do you want to keep or change the selection?

Additive manufacturing | TRUMPF

Additive manufacturing

Componenti di qualsiasi geometria. Prototipi, pezzi unici, piccole e grandi serie. La produzione additiva caratterizza il futuro dell'industria come nessun altro procedimento è in grado di fare. Con la produzione additiva o la sinterizzazione laser è possibile produrre, rivestire o riparare componenti con elevatissimi requisiti per il materiale. Rispetto ai procedimenti tradizionali con asportazione di materiale, come la tornitura o la fresatura, nella produzione additiva è il design che determina la produzione, per questo si parla anche di "design driven manufacturing".

Negli ultimi 20 anni, TRUMPF ha sviluppato fino a completamento per l'industria due procedimenti laser per la produzione additiva. Questi procedimenti permettono di generare forme complesse e componenti metallici individuali mediante deposizione strato su strato di polvere metallica, in modo rapido, flessibile e redditizio. Si tratta della laser metal fusion (fusione laser sulla base di processi a letto di polvere) e della laser metal deposition (saldatura laser a riporto). TRUMPF, pioniere nei procedimenti di lavorazione generativi, offre soluzioni complete con macchine, sorgenti del raggio e servizi: tutto sviluppato e prodotto internamente, per offrire ai clienti un netto vantaggio sulla concorrenza.

Flessibile

Nella produzione additiva non esistono limiti per il design: è possibile integrare anche funzioni non realizzabili nei procedimenti produttivi tradizionali, oppure costruire gruppi completi in una sola operazione.

Sostenibile

Con la produzione additiva si ottengono i componenti e le forme desiderati utilizzando solo il materiale strettamente necessario.

Personalizzabile

La produzione additiva permette di realizzare in modo semplice e flessibile soluzioni specifiche per ogni cliente e componenti personalizzati, anche nella produzione in serie.

Senza utensili

Poiché nella produzione additiva non servono utensili, le lavorazioni risultano più redditizie, così come si riducono l'usura e i tempi di attrezzaggio.

Efficiente

L'elevata stabilità di strutture complesse e allo stesso tempo il basso peso di componenti ottenuti con la produzione additiva, rendono questo procedimento particolarmente interessante per la costruzione leggera.

"La tecnologia additiva rappresentava e rappresenta ancora una sfida interessante e non sempre riesce tutto al primo tentativo. All'inizio abbiamo dovuto ripensare completamente la costruzione, fare molte prove e cercare ripetutamente argomentazioni convincenti in casa nostra. Con il nostro progresso nel know-how, oggi vantiamo un ruolo pionieristico nel nostro settore."

Klaus Eimann
Direttore del gruppo per procedimento di lavorazione additiva, Procter & Gamble

Quali possono essere gli esempi di impiego per la produzione additiva?

  • Generazione di un impianto cranico personalizzato o costruzione di corone e ponti dentali (LMF)
  • Produzione additiva di scambiatori di calore con strutture a reticolo finissime (LMF)
  • Rivestimento di un trituratore di mais per allungarne la durata (LMD)
  • Riparazione della pala di una turbina usurata (LMD)

In cosa si differenziano i procedimenti della produzione additiva?

Sempre più varianti, lotti di dimensioni sempre più piccole: la tendenza è netta in molti settori produttivi. La laser metal fusion (LMF) e la laser metal deposition (LMD) sono i due procedimenti basati sul laser che permettono di affrontare con sicurezza queste sfide e che rendono sempre più interessante l'impiego della produzione additiva in ambito industriale. Ma quali sono le differenze tecniche tra i procedimenti e quale tecnologia è ideale per determinati settori?

Anche questi argomenti potrebbero interessarvi.

Contatto
Distribuzione tecnica laser
e-mail
Download
Assistenza e contatto