Questa funzionalità e questo sito web utilizzano cookie per il funzionamento. Fare clic qui per autorizzarci a utilizzare i cookie anche per altre finalità. Informazioni sulla disattivazione dei cookie e sulla riservatezza dei dati
Taglio laser di componenti in CFK

Taglio di plastiche rinforzate con fibre

Resistenza elevata e peso ridotto insieme: queste sono le caratteristiche delle plastiche rinforzate con fibre, soprattutto se confrontate con acciai ad alta resistenza o alluminio. Le plastiche rinforzate con fibre di carbonio, vetro o aramide sono il materiale ideale per quei settori in cui per molti elementi è richiesta la costruzione leggera, ad esempio l'industria aeronautica e aerospaziale o quella automobilistica ed eolica. Certamente la lavorazione di materiali compositi in fibra spesso risulta difficoltosa, perché questi materiali sono soprattutto riluttanti e sensibili. Per questo motivo in tutti i procedimenti di taglio insorgono svariate difficoltà. Invece il laser offre un grande potenziale per la lavorazione efficiente, perché lavora senza contatto ed è totalmente esente da usura. Il laser taglia quindi anche pezzi in FRP sottili con precisione, senza indurre sul materiale sollecitazioni meccaniche o causate da materiale di apporto.

Rapido e redditizio

Rispetto a procedimenti alternativi, il laser lavora senza contatto ed è totalmente esente da usura. Se si cambia materiale, non è necessario cambiare anche l'utensile.

Regolabile con precisione

Il laser permette un'asportazione selettiva dello strato di resina. Dosando con precisione l'energia, è possibile lavorare anche pezzi in FRP sottilissimi.

Alta qualità di taglio

Nel taglio di pezzi in FRP, i costruttori ottengono un'alta qualità costante e risultati riproducibili.

Ampia gamma di applicazioni

Il laser permette non soltanto di tagliare con semplicità le plastiche rinforzate con fibra, ma anche di marcarle e perforarle.

Quali vantaggi presenta il taglio laser di plastiche rinforzate con fibre rispetto a procedimenti alternativi?

Taglio a getto d'acqua vs. taglio laser

Spesso nel taglio a getto d'acqua di plastiche rinforzate con fibre il rivestimento si stacca, cioè le fibre e la resina sintetica si separano. Inoltre, le forze elevate che agiscono sul pezzo compromettono la qualità del taglio. Il risultato sono fibre sporgenti. Il laser invece taglia senza contatto, in modo pulito e preciso. Il rivestimento non viene danneggiato, per cui fibre e resina sintetica non si separano. 

Fresatura vs. taglio laser

Anche nella fresatura il trasferimento della forza ha conseguenze negative, come rottura e deformazione. Questo procedimento spesso produce anche lo sfilacciamento delle fibre (sfrangiatura). I procedimenti ad asportazione di truciolo sono inoltre molto costosi. Infatti, la durezza delle fibre usura rapidamente le frese, per cui si rende necessario sostituirle più volte per turno. Quando spessore e qualità del materiale cambiano, con questo procedimento occorre cambiare spesso anche l'utensile; questo cambio non è invece necessario nel procedimento laser. Il laser è più vantaggioso anche perché richiede tempi di processo molto inferiori.

Taglio di plastiche rinforzate con fibre

Scoprite nel video come la TruLaser Cell 7040 taglia pezzi in CFRP anche molto grandi con elevata sicurezza di processo.

Produzione di componenti in CFRP complessi e tridimensionali

Nel video vengono illustrati gli effetti positivi della precisione del laser nel taglio di materiali preformati.

- / -

Le svariate applicazioni del taglio laser di plastiche rinforzate con fibre

- / -

Anche questi argomenti potrebbero interessarvi.

Contatto
Reparto Commerciale
Fax +39 02 4848 9502
e-mail
Assistenza e contatto

Close

Country/region and language selection

Please take note of

You have selected Italy. Based on your configuration, United States might be more suitable. Would you like to keep or change the selection?

Italy
United States

Or, select a country or a region.