Questa funzionalità e questo sito web utilizzano cookie per il funzionamento. Fare clic qui per autorizzarci a utilizzare i cookie anche per altre finalità. Informazioni sulla disattivazione dei cookie e sulla riservatezza dei dati
Componente temprato con laser

Processo di tempra laser

La tempra laser è la soluzione ottimale per il perfezionamento di componenti complessi sottoposti a elevate sollecitazioni. Grazie all'apporto mirato e localizzato del calore, durante la lavorazione il componente subisce infatti deformazioni irrisorie. Il procedimento laser senza contatto permette l'impiego di applicazioni irrealizzabili con i metodi di tempra tradizionali, come la tempra a induzione o a fuoco. Grazie alla possibilità di comandare il processo di lavorazione con massima precisione, si riescono a temprare anche componenti complessi e altamente particolareggiati. Il risultato sono superfici resistenti a elevate sollecitazioni meccaniche e chimiche, con conseguenti notevoli vantaggi soprattutto nella costruzione di utensili, nell'industria automobilistica e nella tecnologia agraria.

I vantaggi della tempra laser

Minore lavoro di rifinitura

Grazie al ridotto apporto di calore, i costi di rifinitura si riducono o vengono eliminati del tutto.

Tempra di componenti piccoli e di precisione

Rispetto a procedimenti alternativi, il laser permette di temprare con precisione anche superfici funzionali localizzate.

Nessuna deformazione

Mentre nei procedimenti di tempra tradizionale, il maggior apporto di energia e il raffreddamento finale producono deformazione, con la tempra laser il componente rimane pressoché nel suo stato originale.

Controllo preciso

La tecnologia laser e la termoregolazione permettono di controllare con precisione l'apporto di calore.

Ciclo operativo rapido e produttività elevata

Grazie alla lavorazione senza contatto e senza deformazioni, il laser incrementa il ciclo operativo e riduce possibili lavori di preparazione e rifinitura.

Indipendenza totale dalla geometria

La tecnologia a scanner TRUMPF permette di modificare rapidamente geometrie di tempra su componenti "on-the-fly". Non sono così necessari interventi di trasformazione del sistema ottico o dell'intero sistema.

Panoramica di tutti i vantaggi della tempra laser con termoregolazione.

Svolgimento del processo di tempra laser

  1. Nella tempra laser il bordo esterno di un pezzo di acciaio o ghisa al carbonio viene riscaldato appena al di sotto della temperatura di fusione, di regola a circa 900 - 1400 °C. Quasi il 40% della potenza irradiata viene assorbito. L'elevata temperatura fa modificare la posizione degli atomi di carbonio nel reticolo degli atomi metallici (austenitizzazione).
  2. Una volta raggiunta la temperatura nominale, il raggio laser si muove con avanzamento continuo riscaldando così gradualmente l'intera superficie. 
  3. Man mano che il raggio laser prosegue nel suo movimento, lo strato appena riscaldato viene raffreddato molto rapidamente dal materiale circostante. In questo caso si parla di auto-tempra. Il rapido raffreddamento impedisce al reticolo degli atomi metallici di ricostituirsi nella forma originale, dando origine a martensite. Si ottiene così una durezza decisamente superiore.
  4. Sono tipiche profondità di tempra superficiale di 0,1 - 1,5 millimetri, in alcuni materiali si arriva anche a 2,5 millimetri e più.

- / -

Il nostro prodotto perfetto per la tempra laser

Contatto
Reparto Commerciale
Fax +39 02 4848 9502
e-mail
Assistenza e contatto

Close

Country/region and language selection

Please take note of

You have selected Italy. Based on your configuration, United States might be more suitable. Would you like to keep or change the selection?

Italy
United States

Or, select a country or a region.