Questo sito web utilizza cookie per il funzionamento. Proseguendo nella navigazione in questo sito, senza modificare le impostazioni dei cookie, si accetta l'uso dei cookie.
TRUMPF employee Michele Turrisi

Michele Turrisi, Project Manager presso la sede TRUMPF di Ditzingen

Come è iniziato il suo percorso in TRUMPF e quali fasi ha già attraversato? Quale posizione occupa attualmente?

Ho iniziato a lavorare in TRUMPF Italia nel 1995, come ingegnere per l'assistenza nelle macchine laser 2D; nel 2003 sono stato promosso a capo équipe del reparto. Cinque anni più tardi sono diventato Service Manager e dal 2013 sono persino responsabile per l'intero settore After Sales. Attualmente lavoro come Project Manager presso la sede di Ditzingen.

Perché ha scelto TRUMPF?

Nella mia attività precedente avevo già avuto contatti con TRUMPF; già allora le sue macchine mi affascinavano. Questo fascino, associato al mio interesse per la tecnologia laser e i sistemi di comando CNC, mi ha spinto a candidarmi.

Qual è l'aspetto che le piace di più dei suoi compiti?

In breve, quello che mi piace nella mia professione è lavorare con le persone. I nostri clienti desiderano che sia risolto un determinato problema o che sia soddisfatta una loro esigenza. Io posso "aiutarli"a trovare questa soluzione tagliata su misura sulle loro esigenze e aspettative. Alla fine, avere dei clienti soddisfatti è il miglior successo personale. Ma nella posizione attuale di Project Manager trovo entusiasmante anche la collaborazione trasversale tra i reparti e la connessione tra molti colleghi diversi.

Qual è stato il progetto / l'argomento più entusiasmante al quale ha lavorato?

Il progetto in definitiva più interessate e con la maggiore carica pionieristica è stata la creazione di un reparto di distribuzione centrale per "TruConnect": i nostri prodotti e le nostre soluzioni che ruotano intorno allo standard Industria 4.0.

Può ricordare un momento personale culminante?

Una volta un cliente molto importante ha presentato un reclamo, poiché non era soddisfatto della consegna dei pezzi di ricambio di cui aveva bisogno. Insieme a un collega ho studiato una soluzione per questo grave problema, ma ho lavorato anche al miglioramento generale dei processi, che permettesse di evitare in futuro altri problemi di questo tipo. Il nostro impegno si è dimostrato molto più che convincente: alla fine non solo abbiamo recuperato la soddisfazione del cliente, ma abbiamo portato a casa anche un ordine per un'altra macchina. Per un collaboratore addetto alle vendite si tratta ovviamente di un ricordo importante anche in un'ottica futura.

Cosa apprezza maggiormente in TRUMPF quale datore di lavoro?

TRUMPF incentiva e incoraggia i suoi collaboratori, prestazioni e impegno sono ricompensati.


Imparate a conoscerci

TRUMPF trade show
Eventi e appuntamenti

Allacciate contatti con i nostri referenti del personale e interlocutori dei diversi settori dell'azienda.

5 buoni motivi per scegliere TRUMPF

Quale azienda familiare attiva in tutto il mondo, offriamo posti di lavoro sicuri con possibilità di crescita personale all'interno di una cultura aziendale eccellente.

Contatto

Ufficio Risorse Umane
e-mail
Assistenza e contatto