Questo sito web utilizza cookie per il funzionamento. Proseguendo nella navigazione in questo sito, senza modificare le impostazioni dei cookie, si accetta l'uso dei cookie.

Thomas Schneider, dirigente Sviluppo piattaforme di produzione e LifeCycle Engineering presso la TRUMPF di Ditzingen

Come è iniziato il suo percorso in TRUMPF e quali fasi ha già attraversato? Quale posizione occupa attualmente?

All'università ho studiato ingegneria meccanica e dopo la laurea ho coperto diverse posizioni nel reparto Sviluppo. Prima di arrivare in TRUMPF ero responsabile dello sviluppo di sistemi di azionamento e comando di aeromobili presso un'azienda a conduzione familiare. Ora a Ditzingen sono responsabile del settore LifeCycle Engineering/Qualità dei prodotti e sono alla guida della divisione per lo sviluppo di piattaforme di produzione nel settore macchine utensili.

Perché ha scelto TRUMPF?

La sfida: trasformare il classico sviluppo di macchine utensili in un'organizzazione di sviluppo agile con nuovi metodi e nuovi ruoli. Posso inoltre portare il mio contributo con le conoscenze acquisite nell'industria aeronautica. In questa fase, trovo davvero fantastico lavorare in team per seguire la trasformazione verso l'Industria 4.0.

Qual è l'aspetto che le piace di più dei suoi compiti?

Qui posso contribuire allo sviluppo! Insieme al mio team, adeguiamo l'assistenza macchine e la totale interconnessione dei nostri prodotti ai tempi di Industria 4.0 e di Big Data Analytics. Sviluppiamo i prodotti del futuro per la fabbricazione di lamiere in un team formato da architetti di sistema, meccatronici, sviluppatori di software ed esperti di ingegneria meccanica.

Qual è stato il progetto / l'argomento più entusiasmante al quale ha lavorato?

Finora lo sviluppo ha riguardato tecnologie come il taglio laser 2D e la punzonatura. In futuro svilupperemo prodotti su quattro livelli: piattaforme tecnologiche, di macchine, di produzione e commerciali. Qui nascono innovazioni che vanno dal sensore al cloud. A questo "progetto di trasformazione" partecipano circa 600 sviluppatori situati in quattro sedi e tre fusi orari diversi.

Può ricordare un momento personale culminante?

Sì, c'è: quando all'inizio del 2016 mi sono unito al team di sviluppo, già da quattro anni stavano lavorando pressantemente a una macchina per il taglio laser 2D di ultima generazione. Il team lavorava per la prima volta con agilità e, alla conclusione di ogni tappa pianificata, il grande obiettivo dell'anteprima mondiale a una fiera mondiale si avvicinava sempre di più. Resterà sempre nella mia memoria il pre-show nei capannoni prove di Ditzingen. Per la prima volta abbiamo presentato le macchine completamente operative a clienti selezionati, al team di sviluppo e ai nostri partner, con annessi laser show, buona musica live e il tanto meritato party. Un momento meraviglioso per un tecnico di razza pura e responsabile dello sviluppo!

Cosa apprezza maggiormente in TRUMPF quale datore di lavoro?

La vasta fiducia che viene riposta nel nostro lavoro e la cultura  di un'impresa familiare con tutti i suoi valori, che non sono soltanto scritti su carta, ma vengono vissuti ovunque. Questo per me, nella mia veste di dirigente, è estremamente importante, perché trasmetto questi valori ai miei collaboratori e per loro sono un modello.

Imparate a conoscerci

TRUMPF trade show
Eventi e appuntamenti

Allacciate contatti con i nostri referenti del personale e interlocutori dei diversi settori dell'azienda.

5 buoni motivi per scegliere TRUMPF

Quale azienda familiare attiva in tutto il mondo, offriamo posti di lavoro sicuri con possibilità di crescita personale all'interno di una cultura aziendale eccellente.

Contatto

Ufficio Risorse Umane
e-mail
Assistenza e contatto