Utilizziamo i cookie per garantire la fruizione e la funzionalità di questo sito Web. Utilizziamo i cookie per garantire la fruizione e la funzionalità di questo sito Web. Informazioni sulla disattivazione dei cookies e sulla tutela dei dati personali
TRUMPF Jubiläum

Non siamo ancora alla cifra tonda, ma certo abbiamo un valido motivo per festeggiare: 95 anni di TRUMPF

Vicini al cliente e garanti dell'innovazione: questi valori aziendali ormai consolidati sono il filo conduttore dei 95 anni della storia di TRUMPF. Che si parli di un'officina meccanica degli anni '20 o di un'azienda high-tech globale con fatturati dell'ordine di miliardi, Christian Trumpf e la famiglia Leibinger hanno seguito la stessa formula per arrivare al successo: risolutezza nel realizzare le proprie idee e loro riconoscimento al momento giusto nel posto giusto.

Affrontare le sfide come opportunità

portrait of Dr. phil. Nicola Leibinger-Kammüller member of the managing board of TRUMPF

"Costruire, sviluppare, realizzare l'inaspettato: quello che fa TRUMPF da quasi un secolo. E una cosa è chiara: senza i collaboratori giusti sarebbe stato impossibile. Persone che amano il cambiamento, il progresso e soprattutto non si arrendono mai. Affrontare le sfide come opportunità ed essere pronti per tutto quello che è nuovo: questo per me significano i 95 anni di TRUMPF. In questo web special desideriamo presentare alcune pietre miliari che illustrano come siamo riusciti a realizzare tutto questo, a partire dal 1923 – e credo che ci siamo riusciti bene. Buona visione!"

Nicola Leibinger-Kammüller, CEO del Gruppo TRUMPF

5 su 100: non sono soltanto gli anni che mancano al 100° compleanno.

Sono anche le cinque pietre miliari di quasi un secolo di storia coronata da successi: prodotti, collaboratori, fiere specializzate, mobilità e internazionalizzazione. Per sorprendere sempre il pubblico con innovazioni, Christian Trumpf e Berthold Leibinger iniziano presto con le fiere specializzate internazionali. Un fattore chiave determinante per il successo sono anche l'assistenza clienti e l'assistenza esterna, nonché le filiali nei più importanti mercati del mondo.

Prodotti: da "Re della roditura" a pioniere del laser

Si inizia con gli alberi flessibili

Il primo prodotto sono gli alberi flessibili. Questi alberi vengono inizialmente fabbricati solo per le necessità di dentisti e tipografi. Con lo sviluppo dell'azionamento a motore la loro produzione si amplia per soddisfare anche le esigenze industriali, ad esempio per la lavorazione di metallo e legno.

"Re della roditura"

Il successo di TRUMPF negli anni del boom economico è strettamente legato all'inventiva del giovane Berthold Leibinger, che con la roditrice copiatrice ha spianato la strada alla lavorazione della lamiera con una macchina innovativa e redditizia. Proprio per questo da allora a TRUMPF viene spesso riconosciuto il titolo di "Re della roditura".

Il decollo delle macchine utensili elettriche

Nel 1963 Berthold Leibinger porta un'altra innovazione nel campo delle macchine utensili elettriche: sviluppa la nuova bisellatrice portatile TKF, con la quale un operaio riesce a produrre spigoli di saldatura, rivoluzionando completamente il processo utilizzato fino a quel momento per la lavorazione di una lamiera. Il grande successo ottenuto permette ulteriori investimenti.

Le ispirazioni che arrivano dagli USA confluiscono nello sviluppo dei prodotti

Dopo essere venuto a contatto con le macchine a controllo numerico degli USA, verso la metà degli anni '60 Berthold Leibinger decide di sviluppare lui stesso una punzonatrice a controllo numerico. Il suo coraggio viene premiato: nel 1968 la TRUMATIC 20 riscuote un sensazionale successo alla fiera europea delle macchine utensili di Parigi.

Inizio della rivoluzione laser: il know-how acquisito è messo in dubbio

Nonostante il costante successo della roditrice copiatrice, Leibinger analizza criticamente quanto ottenuto fino a quel momento, e nel 1978, in occasione di un viaggio in America, valuta se l'allora discusso laser a CO2 potesse essere utilizzato per il taglio delle lamiere. Soltanto un anno dopo presenta dagli USA la prima combinata punzonatrice-laser con sorgenti del raggio.

TRUMPF e i suoi laser rivoluzionano la fabbricazione di lamiere

Dal 1985, con il suo primo laser a CO2 sviluppato e prodotto in proprio, il TRUMPF LASER TLF 1000, TRUMPF definisce un importante traguardo nel settore. Quattro anni dopo arriva sul mercato il primo laser "ripiegato" di TRUMPF. Ancora oggi è il laser multikilowatt più venduto al mondo.

L'input innovativo prosegue

Nel 1987 TRUMPF presenta un'ulteriore innovazione nel campo del laser: la TRUMATIC L 3000, una macchina laser a bancale piano con sistema ottico volante. Non è più il pezzo ad essere mosso, ma è la testa di lavorazione che "vola" sopra la lamiera.

- / -

dal 1923

Anno di fondazione

Christian Trumpf acquista le officine meccaniche della Julius Geiger GmbH a Stoccarda, famose per i loro alberi flessibili.

15.000

Roditrici copiatrici

Questo prodotto diventa campione assoluto delle vendite TRUMPF negli anni '50 e '60, aprendo la strada ad altri investimenti.

5.000

Brevetti singoli

TRUMPF detiene oggi circa 5000 brevetti separati. Berthold Leibinger stesso acquisisce gradualmente azioni della società, tra l'altro dal profitto dei propri brevetti.

Collaboratori: mestiere e inventiva garantiscono il successo

95 anni di successi in 4 minuti

Fiere specializzate: nuovi prodotti con effetto sorpresa

Mobilità: sempre vicini al cliente su quattro ruote

"Noi veniamo da voi": presentazioni dei prodotti direttamente presso il cliente

Già negli anni '60, con il "Centro di dimostrazione mobile" la commercializzazione TRUMPF aveva preso il largo in Germania, permettendo ai clienti di testare a fondo le nuove cesoie intagliatrici in loco, direttamente dal furgone.

Con macchine utensili elettriche in valigia attraverso il Paese del Sol Levante

Alla fine degli anni '60, le macchine utensili elettriche di TRUMF attraversano il Giappone a bordo di una Toyopet Crown. Christian Trumpf si affida a partner locali per la commercializzazione e la vendita dei prodotti, che vengono presentati ai clienti parlando la loro lingua.

Fino alla Torre Eiffel e ancora oltre

Grazie all'auto dimostrativa allestita appositamente dalla TECHNOM, che era allora la rappresentanza parigina, a partire dal 1960 anche le aziende francesi dedite alla lavorazione della lamiera hanno potuto approfittare di presentazioni personali delle ultime macchine utensili elettriche.

La velocità nell'assistenza ai clienti ha messo il turbo al successo

Negli anni '70, l'affidabilità delle macchine TRUMPF e la disponibilità del servizio di assistenza tecnica accelerano il successo dell'azienda in Europa. Anche in Spagna i clienti apprezzano l'assistenza tecnica di TRUMPF.

Tour mobile dei prodotti in XXL

Nel 2011, per quattro settimane il Camion laser TRUMPF, trasformato in "Centro di dimostrazione su ruote", ha attraversato la Germania presentando ai suoi clienti il vasto portafoglio di componenti laser, fedele al motto "The Power of Choice".

- / -

"Tante sono le parole, ma non bastano. Le parole devono diventare fatti, perché è su questi che siamo valutati."

Dr. Nicola Leibinger-Kammüller
CEO del Gruppo TRUMPF

"Sia chiaro: meglio l'80% per tempo che il 100% troppo tardi."

Prof. Berthold Leibinger
Socio di TRUMPF
Historical portrait of the company founder of TRUMPF Christian Trumpf

"L'energia richiesta a monte si ottiene a valle."

Christian Trumpf
Fondatore dell'azienda
- / -

Internazionalizzazione: dall'officina meccanica alla Smart Factory

All'inizio è l'officina meccanica

Nel 1923 Christian Trumpf acquista le officine meccaniche della Julius Geiger GmbH di Stoccarda. Dieci anni più tardi lo stabilimento è ormai troppo piccolo per la produzione industriale dei suoi alberi flessibili. Nel 1933 viene quindi deciso il trasferimento in un centro di produzione più grande, a Weilimdorf.

Il primo milione viene fatturato a Weilimdorf

Nel 1950, negli anni del boom economico, TRUMPF arriva a fatturare in un anno 11 milioni di marchi e offre lavoro a circa 300 dipendenti. Berthold Leibinger inizia la sua formazione presso la sede di Weilimdorf dell'impresa del suo padrino Christian Trumpf.

Il successo mondiale impone una seconda fabbrica

A metà degli anni '50 le cesoie intagliatrici sono ormai vendute con successo anche a livello internazionale. Per dare una spinta alle proprie capacità produttive, nel 1955 TRUMPF apre per la prima volta un secondo stabilimento a Hettingen, tra le Alpi sveve.

Salto nel Nuovo Continente

Il primo stabilimento produttivo estero di TRUMPF non sorge in Europa, bensì a Farmington (Connecticut), dove nel 1969 viene fondata la società distributrice TRUMPF America Inc. L'obiettivo era trovare per tempo una posizione stabile per TRUMPF negli Stati Uniti, poiché allora il mercato mondiale delle macchine utensili era dominato dalle aziende statunitensi.

L'attrazione svizzera

Nel 1963, a Zugo in Svizzera TRUMPF fonda la prima società estera. Dagli anni '80 Leibinger trasferisce gradualmente lo sviluppo, la produzione e la vendita di tutte le macchine utensili elettriche alla TRUMPF Grüsch AG nel Cantone dei Grigioni. A partire dal 1985, i costi medi per la manodopera e l'elevata produttività permettono di trasformare lo stabilimento di Grüsch in uno stabilimento per la produzione di macchine utensili.

Ditzingen diventa il nuovo fulcro

Nel 1972, TRUMPF sposta la sua sede da Weilimdorf nella vicina Ditzingen, dove sono migliori le condizioni per il trasporto e la produzione.

Architettura premiata

Ancora oggi l'amministrazione ha sede nello stesso edificio, completamente rinnovato nel 2013. Lo studio di architettura Barkow Leibinger, con la progettazione di premiate strutture, come il ristorante aziendale "Blautopf" o il gate d'ingresso tagliato con il laser, riesce a creare un ambiente di lavoro attraente.

- / -

Contatto

Cinzia Emanuele
Responsabile Corporate Communications, portavoce stampa
e-mail
Assistenza e contatto

Close

Country and language selection

Please note

You have selected Italy . Based on your configuration, United States might be more appropriate. Do you want to keep or change the selection?

Italy
United States

Or select a country or region.